La Spirulina, micro alga di colore verde-azzurro, è un alimento ricco di pigmenti come clorofilla e ficocianina.

Proprietà della Spirulina: i pigmenti

Proprietà della spirulina: i pigmenti sono un gruppo di molecole sintetizzate dagli organismi vegetali, con la funzione di assorbire determinate lunghezze d’onda dello spettro luminoso o di respingerne altre.

I pigmenti fotosintetici rivestono particolare importanza per la funzione che svolgono nelle cellule vegetali. Catturano la luce, e permettono di attivare il processo della fotosintesi, grazie al quale gli organismi vegetali producono le sostanze organiche, principalmente carboidrati, a partire dall’anidride carbonica atmosferica e dall’acqua. Sono pigmenti fotosintetici la clorofilla e i carotenoidi.

La clorofilla è il pigmento di colore verde presente nei cloroplasti, organuli caratteristici delle cellule vegetali, grazie al quale viene realizzata la fotosintesi clorofilliana.

I carotenoidi sono, invece, pigmenti vegetali accessori che nel processo della fotosintesi consentono di assorbire lunghezze d’onda differenti rispetto alla clorofilla, proteggendo le cellule dalla foto-ossidazione.

Oltre ai pigmenti fotosintetici, i vegetali sintetizzano i flavonoidi, pigmenti che conferiscono alle piante determinate colorazioni che permettono l’assorbimento di radiazioni ad una determinata lunghezza d’onda, proteggendo dai danni causati dalle radiazioni UV.

Alcuni flavonoidi hanno, inoltre, la funzione di conferire a determinati organi delle piante colori che attirano gli insetti, responsabili dell’impollinazione. La classe più importante di flavonoidi è quella degli antociani, il cui colore varia dal rosso al blu.

Dal punto di vista delle proprietà nutrizionali, i pigmenti vegetali, in particolare clorofilla e carotenoidi, hanno proprietà antiossidanti, grazie alla loro capacità di neutralizzare i radicali liberi, molecole in grado di danneggiare la struttura delle nostre cellule, se non tenute sotto controllo.

Alla clorofilla sono state attribuite, inoltre, proprietà disintossicanti. Il betacarotene, appartenente al gruppo dei carotenoidi, è una molecola molto importante per il nostro organismo poiché, oltre a svolgere una funzione antiossidante, è uno dei precursori della vitamina A, molecola importante per la vista e per il benessere della pelle e che permette alle ossa di crescere in modo omogeneo.

Per questo il consumo di alimenti contenenti betacarotene è consigliabile soprattutto per i bambini e i giovani nell’età della crescita.

La spirulina appartiene ai cianobatteri, un gruppo di batteri fotosintetici che, per il processo della fotosintesi, utilizzano una parte di radiazioni dello spettro luminoso più ampia di quella utilizzata dalle piante verdi, poiché tra i pigmenti fotosintetici, oltre alla clorofilla, possiedono un pigmento di colore azzurro-verde, la ficocianina.

Le ficocianine sono rinomate per il loro potenziale antiossidante, che sarebbe addirittura 40 volte superiore rispetto a quello della vitamina C e della vitamina E.

Aiutano a combattere i radicali liberi, contrastano l’ossidazione dei lipidi nel fegato e svolgono un’azione antinfiammatoria, agendo in modo simile ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), inibendo diversi enzimi coinvolti nella risposta infiammatoria.

Altri pigmenti fotosintetici dei cianobatteri sono betacarotene, zeaxantina e luteina. Zeaxantina e luteina sono due molecole, appartenenti al gruppo dei carotenoidi, chimicamente legate al betacarotene.

Entrambi i pigmenti vengono accumulati nella macula, la zona centrale della retina in cui si forma l’immagine osservata dal nostro occhio. Le due molecole agiscono come antiossidanti, contrastando le specie reattive dell’ossigeno e limitando la formazione di lipofuscine, molecole composte da residui dell’ossidazione di lipidi e proteine che, accumulandosi, possono determinare problemi alla vista tipicamente associati all’invecchiamento.

× Come possiamo aiutarti?