fbpx
La Spirulina K ApuliaKundi offre tutti i benefici della vitamina C poiché è un cibo crudo perché essiccata a freddo mantenendo inalterate tutte le sue proprietà nutrizionali.

Proprietà della Spirulina: la vitamina C

Proprietà della spirulina: la vitamina C, o acido ascorbico, fa parte delle vitamine cosiddette idrosolubili, quelle, cioè, che non possono essere accumulate nell’organismo ma devono essere regolarmente assunte attraverso i cibi.

La vitamina C è indispensabile perché svolge nell’organismo molteplici funzioni.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, protegge dai danni dell’inquinamento, dalle sostanze tossiche e dai radicali liberi prodotti dallo stress metabolico cellulare. Aumenta le difese immunitarie dell’organismo, rafforzando le funzioni delle cellule fagocitarie e intervenendo nei processi di produzione di anticorpi.

Svolge un’azione antiallergica, poiché previene l’accumulo di istamina, e modula la sintesi delle prostaglandine, regolando quindi la risposta infiammatoria dell’organismo.

Inoltre, la vitamina C partecipa alla sintesi di numerose molecole organiche come il collagene, importante componente della pelle, dei legamenti e dei vasi sanguigni, la carnitina, molecola coinvolta nel metabolismo dei grassi, e gli ormoni surrenalici. All’interno delle cellule, interviene nei processi di respirazione cellulare e produzione dell’energia.

La micro alga spirulina contiene circa 10 mg di vitamina C in 100 g di prodotto.

L’acido ascorbico è essenziale anche perché favorisce l’assorbimento di altre sostanze nutritive contenute nei cibi, come alcuni minerali (ferro, zinco, calcio e magnesio), acido folico e vitamina E.

La vitamina C aiuta l’organismo a prevenire il rischio di tumori, soprattutto allo stomaco, inibendo la sintesi di sostanze cancerogene, e previene la degenerazione cellulare, mantenendo giovani i tessuti.

La vitamina C è contenuta soprattutto negli alimenti freschi, in alcuni tipi di frutta e verdura come le arance, le fragole, i mandarini, i kiwi, i limoni, gli spinaci, i broccoli, i pomodori e i peperoni.

Se si vuole godere appieno dei benefici della vitamina C, gli alimenti che la contengono devono essere consumati freschi, conservati per non più di 3-4 giorni, e preferibilmente crudi o comunque poco cotti, poiché la molecola è sensibile alle alte temperature, per cui viene del tutto inattivata in caso di cottura in acqua.

× Come possiamo aiutarti?